La mamma di Silvia Romano: “Chiunque dopo due anni sarebbe tornata convertita”

La mamma di Silvia Romano: “Chiunque dopo due anni sarebbe tornata convertita, provate a mandare un vostro parente là e poi vedete”, le parole amare della donna pressata dai giornalisti a Milano. Intanto la Procura di Milano indaga per minacce aggravate, chiuso anche il profilo Fb della ragazza

La mamma di Silvia Romano: “Chiunque dopo due anni sarebbe tornata convertita, provate a mandare un vostro parente là e poi vedete”, le parole amare della donna pressata dai giornalisti a Milano. Intanto la Procura di Milano indaga per minacce aggravate. E come spiga il nostro giornale partner Quotidiano.net, “Il fascicolo è a carico di ignoti ed è coordinato dal pm Alberto Nobili. La casa della giovane, dove è rientrata ieri dopo la prigionia in Kenya, è stata sorvegliata per tutta la notte e anche stamattina da poliziotti e carabinieri. Un provvedimento precauzionale preso dopo le accuse sui social network. In tal senso, dal primo pomeriggio il profilo Facebook della cooperante non è più visibile. Oggi ha parlato la mamma di Silvia. Poche parole quando è uscita di casa per portare a spasso il cane: “Come vuole che stia? Provate a mandare un vostro parente due anni là e voglio vedere se non torna convertito”. “Usate il cervello”, ha aggiunto la signora rientrando e ribadendo di non voler rilasciare altre dichiarazioni: “Vogliamo stare in pace, abbiamo bisogno di pace”.


In questo articolo: