La grande beffa firmata Farias: fa volare l’Empoli e il Cagliari non è ancora salvo

CAGLIARI, REBUS SALVEZZA- L’attaccante ceduto da Giulini all’Empoli trascina i toscani che vincono in casa della Sampdoria. Il Cagliari non è ancora salvo e deve fare due punti nelle ultime due giornate, in due delicatissimi scontri diretti con Genoa e Udinese. Proprio lui, il folletto brasiliano

La grande beffa firmata Farias: l’attaccante ceduto da Giulini all’Empoli trascina i toscani che vincono in casa della Sampdoria. Il Cagliari non è ancora salvo e deve fare due punti nelle ultime due giornate, in due delicatissimi scontri diretti con Genoa e Udinese. Proprio lui, il folletto brasiliano, ha segnato per l’Empoli il primo gol e poi procurato il rigore che è valso il raddoppio per la squadra di Andreazzoli.

L’Empoli ha vinto 2-1 soffrendo nel finale, la Samp ha accorciato allo scadere con un rigore dell’immortale Quagliarella. Una cessione, quella di Farias,  che costa caro ai rossoblù, che ancora non possono dirsi salvi a sole due giornate dalla fine: il salto di qualità tanto auspicato non è arrivato neanche quest’anno, nonostante il buon campionato della squadra di Maran e la presenza di gioiello del calibro di Barella, Cragno e Pavoletti. Intanto Giulini ha già rinnovato per tre anni il contratto all’allenatore Maran. Il Cagliari sarebbe comunque già salvo domenica prossima se l’Empoli in casa non dovesse battere il Torino di Mazzarri, anche in caso di sconfitta rossoblù nel delicatissimo spareggio col Genoa di Prandelli.


In questo articolo: