La fiera dell’hand made all’ex Liceo Artistico di Cagliari

Quarto appuntamento

Quarto appuntamento dell’anno col Creative Corner Market, la rassegna fieristica organizzata dall’associazione culturale Amazing*Us e dedicata alla promozione della creatività, del fai da te e dell’arte.

 

L’1 e 2 novembre, nella splendida cornice dell’ex Liceo Artistico di Piazzetta Dettori di Cagliari (quartiere Marina), dalle 10 alle 20 di ciascuna giornata oltre sessanta artisti e creativi esporranno i loro lavori, in una vera e propria fiera delle creazioni fatte a mano. Il tutto accompagnato dall’atmosfera colorata, tipica del CCM e che – in occasione di Halloween – sarà tematizzata con addobbi mostruosi, trucchi, maschere e altre sorprese terrificanti!

 

«L’obiettivo dell’associazione culturale Amazing*Us è quello di promuovere l’artigianato di qualità e la cultura del fai da te, selezionando attentamente gli espositori e i collaboratori» spiega Francesca Pillai, presidentessa dell’associazione.

 

Tra le creazioni che si troveranno durante la due giorni, le mattonelle di Insortu, disegnate con stile minimale ed elegante, in colori brillanti. Oppure le finissime ceramiche di Spine creazioni, dalle simpatiche forme tondeggianti. E ancora le zucche di LAM Gattelli, dove LAM sta per Laboratorio Artistico Mentale, zucche luminose, intagliate per diventare vere e proprie lampade che spandono la propria luce attraverso forme geometriche delicate.

 

«In questi anni anni il collettivo ha organizzato diversi appuntamenti, come i mercatini Creative Corner Market, che ormai sono un momento importante di incontro tra gli appassionati del settore e creativi. Abbiamo sempre un occhio puntato alla qualità e alla ricerca del dettaglio. Location adeguate, dj set a tema “retrò”, swap corner (angolo di scambio abiti) e bookcrossing, ovvero lo scambio autogestito di libri» aggiunge Francesca Pillai, «in modo da promuovere non soltanto la compravendita di oggetti di qualità, ma anche la diffusione dell’arte e della cultura con sistemi alternativi al “commercio”».

 

Durante quest’edizione del Creative Corner Market ci sarà spazio per creativi che proporranno le proprie creazioni, associazioni culturali e no profit, appassionati di vinile che esporranno nell’apposito spazio, il consueto angolo del bookcrossing (per l’occasione saranno trattati solo libri gialli, thriller e fantasy!) e uno spazio allestito appositamente per la truccatrice professionista Roberta Masia che aiuterà lo staff a creare un’atmosfera ancora più suggestiva!

 

L’ingresso al Creative Corner Market sarà, come sempre, completamente gratuito.

 

 


In questo articolo: