La carica dei 12 mila: maxi sbarco di croceristi domani a Cagliari

Sarà l’attracco più importante dell’anno: un vero record per il porto di Cagliari e per la Sardegna

Domani a Cagliari arriveranno cinque navi da crociera con 12.000 turisti. Sarà l’attracco più importante dell’anno, un vero record per il porto di Cagliari e per la Sardegna. Inizierà alle 7 con la Msc Splendida che arriva da Palermo in direzione Palma di Mallorca e l’Arcadia alle 7,15 in arrivo da Dubrovnik. Seguiranno alle 9,00 la Msc Armonia proveniente da Mahon e la Norwegian Spirit proveniente da Malaga. Infine la Albatros alle 12,00 che ripartirà alla volta di Mahon poco dopo le 19,00.

“Si tratta di un’occasione unica di promozione per il nostro territorio. La città si farà trovare preparata- spiegano dall’Autorità Portuale-. Ciascuno di questi 12.000 crocieristi è un potenziale ambasciatore che potrà raccontare, al ritorno a casa, le bellezze di cui è ricco il nostro territorio ed invogliare altri possibili turisti a venire a visitare Cagliari. Grazie alle istituzioni coinvolte, Comune e Regione, e le associazioni di categoria domani oltre 40 ristoranti, 300 attività tra negozi d’abbigliamento, di souvenir e attività artigianali sono stati informati e preparati per accogliere quest’ondata pacifica di turisti e per offrire la migliore accoglienza ed il miglior servizio a tutti i crocieristi. Grazie a Confesercenti Provinciale di Cagliari, alla Camera di Commercio, al Consorzio Camù, a Confcommercio Imprese per l’Italia Sud Sardegna, al Consorzio Insieme, a Piazza Jenne – Centro commerciale naturale, al Consorzio Centro Storico, a Corso Vittorio – Centro Commerciale Naturale. Inoltre, saranno fruibili i numerosi siti museali presenti in città, con guide che accompagneranno i turisti per raccontare i misteri della storia cagliaritana. Sono previsti spettacoli itineranti, menù tipici organizzati per l’occasione dai ristoratori del centro storico e offerte speciali da parte degli imprenditori che animano il nostro territorio.”


In questo articolo: