La Cagliari del futuro secondo Truzzu: metro in via Roma e nuovo polo di Amazon

Truzzu: “Il colosso del commercio on line aprirà un deposito nella zona industriale della città. Nuove opportunità per i disoccupati anche al Porto Canale grazie al via libera del Governo che potrà sbloccare il decollo della Zona Franca Doganale”

Ma metropolitana in via Roma in un fronte mare cittadino riqualificato. E il nuovo polo commerciale di Amazon nella zona industriale della città. Con le opportunità imprenditoriali (e di occupazione) offerte dalla Zona franca doganale che potrà finalmente decollare dopo il via libera del Governo al Porto Canale di Macchiareddu. E poi il nuovo stadio Sant’Elia, viale Marconi a senso unico, la nuova piazza Matteotti e i parcheggi in piazza De Gasperi e piazza Donatori di sangue. E il nuovo volto di Marina Piccola, di via Dante, di viale Trieste e la rinascita dell’Anfiteatro romano.
Questa è la città immaginata dal sindaco Paolo Truzzu, presentata oggi a un anno dalla vittoria elettorale. Certo non si tratta tutte di opere della giunta comunale (la metro è dell’Arst) e molte sono in continuità amministrativa (è passato appena un anno) col precedente esecutivo di centrosinistra che non è riuscito ad avviare i cantieri.
Tuttavia alcuni interventi della città del futuro sono imminenti come il porticciolo della piccola pesca di Sant’Elia (opera pensata dalla vecchia giunta Floris), il restyling di viale Marconi (via a luglio) e i lavori per la line di metropolitana tra piazza Repubblica e la stazione ferroviaria di piazza Matteotti (cantiere aperto in autunno).
Nel futuro c’è una linea di bus elettrici nel centro della città e la riqualificazione di strade strategiche per la città come viale Merello, viale Trieste e via Dante. Una rivoluzione è in arrivo anche nelle case di piazza Granatieri di Sardegna e a Marina Piccola.
I posti auto aumenteranno grazie ai parcheggi di piazza De Gasperi e piazza Donatori di sangue. E altri preziosi stalli potrebbero arrivare dalla riqualificazione del campus di viale La Playa. Prosegue anche la discussione per la line di metropolitana leggera che collegherà via Roma col Poetto (“stiamo cercando di semplificare il progetto per non impattare eccessivamente sulla viabilità di viale Diaz”, ha dichiarato Truzzu).

In questo articolo: