La bufala del “macellava cani randagi per smerciarli nel ristorante”

La notizia è stata inventata da un blog online di bufale che ha base su “Altervista”

Secondo quanto riportato da un blog online nei giorni scorsi, un tizio avrebbe ucciso e macellato dei cani randagi, per poi scuoiarli, tagliarli a pezzetti e cucinarli nel suo ristorante cinese di Firenze. L’uomo sarebbe stato individuato dalle forze dell’ordine grazie ad una segnalazione anonima. Il locale poi sarebbe stato posto sotto sequestro. L’uomo rischierebbe una multa di 30mila euro e il carcere. La notizia ha girato su facebook ed è stata riportata da diversi quotidiani nazionali, ma non è stata confermata e non è chiaro se si tratti di un fatto realmente avvenuto o di una bufala riportata per sbaglio. E’ molto più probabile quest’ultima ipotesi.


In questo articolo: