La bella Noemi Durini sepolta viva: “Così mettevo pietre sopra la sua testa”

Una drammatica fine per la bella Noemi. Sepolta viva, mentre le sue labbra lanciavano invettive per quel comportamento spietato e manifestavano stupore per quella crudeltà tanto inspiegabile.  Il nostro quotidiano partner Quotidiano.net racconta così la vicenda: “Sono stati questi gli ultimi istanti di Noemi Durini, la 16enne di Specchia (Lecce) scomparsa il 3 settembre 2017 e ritrovata senza vita nelle campagne di Castrignano del Capo dieci giorni dopo. Il corpo è stato davvero occultato mentre c’era ancora vita dentro di esso? A sciogliere i dubbi sarà la consulenza del medico legale Roberto Vaglio, notificata in queste ore alle parti.«L.M. conferma che Noemi è caduta. E aggiunge che mentre poneva le pietre sopra alla ragazza, lei dicesse: Che c… stai facendo?», scrivono i periti. «Quando sono andato via io, Noemi era viva. Lo so perché diceva ‘che cogl… che cogl…’, ‘che mi hai fatto, che mi hai fatto», racconta ancora il ragazzo”.


In questo articolo: