Ippica, stelle al galoppo all’ippodromo di Chilivani

Ci sarà anche Dario Vargiu, miglior fantino italiano nel 2014, in una giornata con ben 68 mila euro di montepremi grazie all’Agris e alla Regione Sardegna

Si prepara l’evento del 2015 per l’ippica sarda. Come già l’anno scorso nella giornata dedicata al
Campionato Mediterraneo degli Arabi, il tempio sardo del galoppo ospita alcuni dei migliori fantini
sardi o di origine isolana che sono al top delle classifiche nazionali e mondiali. “Stelle al galoppo”
proporrà sei corse con montepremi totale di 68 mila euro, il più alto di tutto l’anno, grazie agli
interventi finanziari dell’agenzia regionale Agris e della Regione Sardegna.
La prima guest star che ha garantito l’adesione è l’oristanese Dario Vargiu, classe 1976, che nel
2014 ha vinto per la quarta volta la classifica italiana dei fantini. Un clamoroso poker dopo i
successi del 2006, 2008 e 2013, ottenuto grazie a 177 vittorie (davanti a Germano Marcelli, fermo
a 160) e ben 1.725.483 euro di somme vinte negli ippodromi nazionali.
Ormai lanciato verso le 2.500 vittorie in carriera, Dario Vargiu, che tre mesi fa ha lasciato la
scuderia Blueberry ed è diventato prima monta della scuderia Incolinx dell’ingegner Romeo, ha
saputo trionfare diverse stagioni anche in Giappone dove ormai si avvicina a quota 100 (The
Chunichi Shimbu Hai e the Fairy Stakes) e in Francia, ma un posto speciale nel cuore dei tifosi
sardi lo ha grazie al successo nel derby del 2004 con Groom Tesse, primo purosangue di una
scuderia isolana (l’allora L3C) a vincere la gara più prestigiosa in Italia. L’anno scorso a Chilivani si
è imposto con Sole Doradu, nel Premio Unione Ippica del Mediterraneo.
Le due gare più ricche della giornata (14.200 euro l’una) sono il 3° Gran Premio Presidente della
Giunta Regionale Sarda, condizionata per anglo-arabi di tre anni a fondo arabo, e il 3°Gran Premio
Assessore regionale all’Agricoltura della Regione Sardegna, per mezzosangue a fondo inglese.


In questo articolo: