Inchiesta fondi ai gruppi, nuove contestazioni ad ex senatore Ladu

L’udienza è stata rinviata al prossimo 1 aprile.

Undici assegni dal valore complessivo di sedici mila euro e i rimborsi, individuati dalla procura della corte dei conti, per costi di carburante e pranzi percepiti nonostante fossero già compresi nell’indennità da consigliere.

Si tratta delle nuove accuse per Silvestro Ladu, l’ex senatore del Pdl ed ex consigliere regionale della Sardegna (Fortza Paris), a processo con le accuse di peculato e falso nell’ambito dell’inchiesta della procura di Cagliari sulle spese dei fondi dei gruppi regionali.

Stamattina, durante quella che doveva essere una delle udienze conclusive del procedimento, il pubblico ministero Marco Cocco ha contestato i titoli di credito e gli ulteriori rimborsi, per un cifra totale che ammonta ad oltre 279 mila euro. L’udienza è stata rinviata al prossimo 1 aprile.