In Sardegna vince la tradizione: Pasqua in famiglia per 7 sardi su 10

Culurgiones, ravioli, agnello, maialetto, pardule. E l’immancabile uovo di cioccolato: vince la tradizione, nessuno rinuncia al super pranzo nonostante gli aumenti


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Sette sardi su dieci passeranno la Pasqua in famiglia, imbandendo la tavola all’insegna della tradizione: culurgiones e ravioli, agnello e maialetto, pardule e dolci tipici e l’immancabile uovo di cioccolato. Nessuno rinuncia al super pranzo di Pasqua, e alla grigliata di Pasquetta, nonostante gli aumenti del carrello della spesa rendano la vita sempre più difficile.

Gli italiani spenderanno 2,5 miliardi di euro per il pranzo di Pasqua: 40 euro il budget medio a persona, cifra che sale a 50 euro per chi sceglierà un ristorante. È la stessa cifra dello scorso anno per il 56% degli italiani, il 27% spende una quota superiore, il 17% opta per un risparmio rispetto al 2023. È quanto emerge dal tradizionale sondaggio realizzato da Ipsos per Confesercenti in occasione delle festività pasquali. Dall’indagine risulta che il 65% degli italiani festeggerà la Pasqua con un pranzo a casa, propria o di parenti, il 12% celebrerà la ricorrenza in un ristorante, il 9% in viaggio. Seguono al 4% sia i festeggiamenti a casa di amici che quelli in un parco o comunque all’aperto. Sulle tavole degli italiani non mancheranno le uova di cioccolato, presenti per il 68% degli italiani con una media di tre uova ciascuno, le colombe (65%), le verdure di stagione e i salumi (entrambi al 48%), carni alla brace (42%), uova sode e preparazioni della tradizione locale (36%), agnello per il 34% così come le pizze salate della tradizione, pizze dolci (22%) e pietanze vegane per il 7%.

A festeggiare in famiglia saranno, appunto, soprattutto i residenti nelle Isole (71%), nel Nord Est (70%), al Centro (64%) e nel Nord Ovest (62%). Chiude la classifica il sud con circa sei italiani su dieci (61%).

Le colombe e le uova, soprattutto nelle versioni classiche a opera di pasticcieri e fornai, compariranno nella quasi totalità delle famiglie, ovviamente di diversa dimensione e sorpresa a seconda delle disponibilità economiche. Ma a trionfare sulle uova di cioccolato sono quest’anno le colombe, complice l’incremento esponenziale dei corsi del cacao, salito a 10mila dollari e più la tonnellata.


In questo articolo: