Impressionante moria di pesci nel canale di Terramaini: senza ossigeno

Tanti cagliaritani colpiti dalla nuova “strage”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Diverse centinaia di pesci morti galleggiano da questa mattina nel canale di Terramaini. 

Una scena triste, segnalata da molti lettori e nota soprattutto a quanti  attraversano l’asse mediano per raggiungere Quartu: i pesci sono visibili nel canale che rasenta l’argine dello stagno meglio noto come  Parco di Molentargius-Saline

“L’ipotesi più probabile – dissero in casi analoghi gli esperti del Parco – è legata al verificarsi di una condizione diipossia (così viene chiamata la carenza di ossigeno), oppure di anossia, la totale assenza di ossigeno, magari notturna,  favorita da particolari condizioni climatiche e non all’inquinamento”.

Spetterà, forse, anche in questo nuovo episodio che vede la moria di pesci a Terramaini, fare le opportune verifiche. 

Più volte, negli ultimi anni, è stato ipotizzato che i pesci sarebbero morti per la carenza di ossigeno e sarebbe stato poi il vento e le maree a in metterli, oramai privi di vita, nel canale dove questa mattina ha avuto luogo l’ennesimo avvistamento. Forse ne sapremo di più. M.P.


In questo articolo: