Immobili cagliaritani all’asta in Rete: le imprese fiutano l’affare

Ecco quali sono i siti in vendita a Cagliari, Regione e Demanio puntano a fare cassa. E gli annunci compaiono sui siti delle imprese edili

Beni immobili cagliaritani all’asta anche su Internet. Regione e Demanio mettono in vendita aree importantissime, tra le quali l’ex carcere minorile di Giorgino e una parte dell’ex deposito di carburante a Monte Urpinu. E sono i siti delle imprese edili a fiutare l’affare. Si tratta di aree edificabili, appartamenti, negozi ed edifici adibiti a diversi usi, alcuni dei quali di grande pregio. Tra i più noti

  • l’ex autoparco Ersat nel quartiere cagliaritano di San Bartolomeo (uffici, magazzini, capannoni e officine, edifici con caratteristiche architettoniche tipiche degli anni ’60, per un valore di 6,5 milioni)
  • il complesso dell’ex carcere minorile che si affaccia nella spiaggia di Giorgino (poco più di 2 milioni di euro)
  • l’alloggio del comandante dell’ex deposito carburante dell’Aeronautica militare di Monte Urpinu (3.350 metri quadrati edificabili, in una delle zone più belle del capoluogo: il valore dell’unità immobiliare sfiora i 6 milioni di euro)
  • 14 appartamenti delle due palazzine di via Bainsizza (tra il colle di Tuvumannu e quello di Tuvixeddu) nella quale per anni sono stati ospitati uffici della Telecom
  • l’ex complesso militare in località Fangario, una porzione di terreno dell’ex Demanio marittimo in via Colombo a Sant’Antioco (uno dei numerosi beni dismessi dallo Stato a favore dell’amministrazione regionale)
  • Le offerte dovranno essere presentate entro il 2 ottobre 2015, previo versamento di una cauzione provvisoria (a seconda dei casi, la percentuale del prezzo a base d’asta oscilla tra il 2% e il 5%).


In questo articolo: