Il Sax Man che strega i bagnanti del Poetto: un’altra canzone, please

In un’infuocata giornata di giugno al mare, una figura simpatica che invita tutti all’allegria

Succede “A Su Poetu – Città Estiva”. La spiaggia de is de nosus, in un’infuocata giornata di giugno come sempre stracolma di accaldati cittadini. L’acqua è il miglior refrigerio, all’improvviso la maggior parte, bimbi compresi, si fermano ad ascoltare le calde note del Sax man. L’effetto acustico del sassofono interrompe tutte le attività dei bagnanti. Una delizia. Mentre all’orizzonte si staglia la Sella del Diavolo, che fa da copertina all’esibizione, tanti donano un euro. E donarlo è gradevole. L’invito a ripetere l’esibizione, un’altra canzone. Goodbye, another song. Scusa, play the sax. Il noto e virtuoso violinista non ripeteva. Neppure The Sax man, va bene così in questa stupenda città del sole. Forza rossoblu’ Forza Cagliari Gianfranco Carboni


In questo articolo: