Il muro di San Michele sarà più bello, grazie a Comune e cittadini

C’era una volta un muro contestato dagli abitanti, nella piazza di uno dei quartieri più popolari della città. Cagliari, cuore di san Michele. Ora quel muro gli abitanti vogliono renderlo più bello, e decisiva è stata l’iniziativa del Comune che è venuto incontro alla gente. 

di Jacopo Norfo

C’era una volta un muro contestato dagli abitanti, nella piazza di uno dei quartieri più popolari della città. Cagliari, cuore di San Michele. Ora quel muro gli abitanti vogliono renderlo più bello, e decisiva è stata l’iniziativa del Comune che è venuto incontro alla gente. Con disegni e murales, con idee che possano mitigarne l’impatto proprio lì, di fronte alla Chiesa, nella piazza nuova di zecca che verrà inaugurata a marzo. Questa volta va sottolineato che l’assessore Gianni Chessa ha davvero teso la mano ai cittadini, dopo avere ereditato un progetto della passata amministrazione. Lo ha scritto oggi nel suo servizio il nostro cronista Alessandro Congia: “Rush finale dunque per il completamento delle attese opere di maquillage della piazza: sul cosiddetto “muro della discordia” invece,  tanto contestato dai comitati spontanei di quartiere, il Comune annuncia un concorso di idee per abbellirlo: anche lì, dinnanzi all’ingresso prospiciente la chiesa, l’ipotesi di “colorarlo” e far sparire il grigiore del cemento armato col verde pubblico oppure, con i murales realizzati da artisti locali”. Le belle iniziative, vanno sempre sottolineate.

[email protected]


In questo articolo: