Il giornalista Antonello Lai e il suo cameraman aggrediti dai nomadi

Increscioso episodio davanti al campo nomadi abusivo ai bordi della statale 554: aggredito Antonello Lai insieme al suo cameraman. Il giornalista è rimasto ferito ed è stato medicato al Pronto Soccorso.

Il giornalista di Tcs Antonello Lai è stato aggredito stamattina al campo nomadi di Cagliari, insieme al suo operatore. L’episodio increscioso è accaduto ai bordi della statale 554. I due si sono recati sul posto per realizzare un servizio televisivo ma i nomadi non hanno gradito la loro presenza. Sono volati calci e pugni contro Lai e l’operatore. Il giornalista e il suo collaboratore hanno dovuto lasciare l’area precipitosamente  e sono stati medicati al Pronto Soccorso. Antonello Lai è rimasto ferito e perdeva sangue. L’episodio conferma che la situazione di tensione nella zona del campo Rom è ancora molto alta. Si tratta di un campo nomadi del tutto abusivo.

Nella foto, Antonello Lai durante una trasmissione televisiva. 


In questo articolo: