Il Giardino Botanico del Monte Arci apre ai visitatori

Il Giardino Botanico del Monte Arci apre le sue porte per un viaggio emozionante attraverso i profumi e i sapori della Sardegna, dove ogni pianta racconta una storia e ogni aroma evoca ricordi preziosi.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Scoprire, conoscere e innamorarsi ogni giorno della nostra meravigliosa terra. Il borgo di Masullas partecipa con entusiasmo all’evento “Appuntamento in Giardino”, aprendo le porte del suggestivo “Giardino Botanico del Monte Arci” ai visitatori. L’iniziativa, promossa dall’APGI – Associazione Parchi e Giardini d’Italia e patrocinata dal Ministero della Cultura, si terrà domenica 2 giugno (dalle 16 alle 18:30).

La manifestazione – L’evento, dal titolo “Gioco dei sensi: scoperte e meraviglie al Monte Arci”, rappresenta un’opportunità unica per esplorare il territorio, dalla sua formazione geologica fino ai giorni nostri. Attraverso la visita al giardino botanico, tra la macchia mediterranea, le essenze officinali e gli alberi di lecci, mirti e corbezzoli, si potrà vivere un’esperienza sensoriale unica che fonde scienza, cultura e relax, nel connubio tra mondo rurale e bellezza del paesaggio naturale.

Il territorio del Parte Montis accoglie i visitatori, offrendo loro la possibilità di scoprire la straordinaria ricchezza storica, artistica, botanica e paesaggistica della zona. Qui, profumi e colori si mescolano armoniosamente con le essenze e le piante locali, creando un ambiente suggestivo che incanta i sensi.

I percorsi – La visita al Giardino Botanico del Monte Arci sarà arricchita da cinque percorsi sensoriali distinti, ciascuno dedicato a uno dei sensi umani: vista, tatto, gusto, olfatto e udito. I visitatori avranno l’opportunità di esplorare le piante caratteristiche del territorio del Monte Arci attraverso esperienze multisensoriali uniche.

Ad accompagnare i visitatori, il 2 giugno dalle 16 alle 18:30, saranno delle piccole guide d’eccezione, i bambini e i ragazzi di Masullas che condurranno i presenti attraverso i cinque percorsi sensoriali, condividendo la loro conoscenza e passione per le piante locali. La suddivisione della visita in percorsi distinti permetterà non solo ai visitatori di scoprire le peculiarità delle specie botaniche presenti nel Giardino, ma offrirà anche alle piccole guide l’opportunità di imparare divertendosi, stimolando curiosità e consapevolezza dell’importanza della flora locale, insieme alla comprensione dei suoi utilizzi e delle sue curiosità.

Progetto Plastic ERA – Il 2 giugno segnerà anche il momento culminante del “Progetto Plastic ERA – Azioni per ridurre l’impatto della plastica”, promosso dal CEAS Masullas Parte Montis. Dalle 15 alle 20:30, il Giardino Botanico del Monte Arci sarà il palcoscenico dell’evento finale che vedrà la presenza dei “Gle – Grandi Giochi in Legno”. Saranno allestiti 20 giochi in legno di grandi dimensioni, pensati per coinvolgere bambini, ragazzi, genitori e nonni in un’esperienza ludica indimenticabile e intergenerazionale capace di riunire persone di diverse età attorno a un’unica attività divertente, promuovendo la socializzazione e un approccio più sostenibile al gioco. Sarà un’occasione per divertirsi insieme in un ambiente naturale, incoraggiando la condivisione di momenti preziosi e il rispetto dell’ambiente.


In questo articolo: