Il cuore dei sardi non tradisce, successo per il “Miracolo di Natale” 2021: raccolte 30 tonnellate di doni

Camion stracolmi di cibo e giocattoli, la 25esima edizione della maratona di solidarietà di Gennaro Longobardi fa boom: “La Caritas distribuirà tutto alle famiglie più fragili”

Un successo. Il “Miracolo di Natale” 2021 batte tutte le difficoltà legate al periodo della pandemia, sono trenta le tonnellate di doni raccolte nella maratona di solidarietà organizzata da Gennaro Longobardi e dalla Caritas a Cagliari e in altre decine di città dell’hinterland. Da Elmas a Selargius, da Quartu a Monserrato, le piazze si sono presto riempite di pacchi pieni di cibo e giocattoli. Pasta, panettoni, pandori, riso, ma anche macchinette, bambole e costruzioni per i più piccoli. Sono tantissimi i sardi che, anche nel secondo anno segnato dalla pandemia, hanno deciso di aprire il loro cuore e donare per i più bisognosi. Al centro diocesano di via Po a Cagliari sono molti i camion carichi di maxi buste e pacchi. Molto toccante la coreografia dell’albero di Natale, realizzata con tanti panettoni e pandori, sulla scalinata di Bonaria.

 

 

“Anche quest’anno compiuto il ‘Miracolo di Natale’: tantissime le donazioni, circa 30 tonnellate, arrivate al centro di assistenza della Caritas diocesana da parte di tanti cittadini, e di diverse realtà locali, dalla polizia al Rotary club est Cagliari”, spiegano dalla Caritas cagliaritana. “Anche quest’anno il ringraziamento verso un’iniziativa che da 25 anni sostiene l’azione della Chiesa, mettendo in capo alla Caritas la destinazione di quanto viene donato con generosità e fiducia, a favore delle famiglie più fragili”.


In questo articolo: