Il Consiglio espone la bandiera del NoNucle die

Il Parlamento sardo ha copsì aderito simbolicamente alla manifestazione di protesta indetta per domenica dai comitati sardi

Il Consiglio regionale della Sardegna ha esposto la bandiera del comitato NoNucle die- NoNucle day. Il Parlamento sardo ha aderito simbolicamente alla manifestazione di protesta indetta per domenica dai comitati sardi.

«Una battaglia comune che vede uniti tutti i sardi». E’ quanto ha ribadito il presidente del Consiglio regionale della Sardegna, Gianfranco Ganau che domenica, 7 giugno, parteciperà a Sassari in piazza d’Italia ad una delle tante iniziative della manifestazione “diffusa” di protesta indetta dai comitati sardi che si battono contro il nucleare e l”ipotesi di un deposito di scorie in Sardegna.

«Il Consiglio regionale si è espresso in maniera chiara, dimostrando di esser unito contro quella che sarebbe un’altra insostenibile servitù – aveva sottolineato il presidente dell’Assemblea sarda durante l’incontro ad aprile con le associazioni contro il nucleare in sit in di protesta davanti al palazzo del Consiglio – da oggi pomeriggio e non a caso – aggiunge ora il presidente Ganau – la bandiera del comitato sarà esposta sino a domenica sulla facciata del palazzo di via Roma, sede del Parlamento sardo».

All’iniziativa ha aderito anche l’Anci Sardegna che ha chiesto a tutti i Comuni, nelle forme che riterranno più opportune, di aderire all’iniziativa, anche attraverso l’esposizione permanente della bandiera contro il nucleare.