Il Cagliari scopre il talento di Mati Cabrera: la freccia in più per Lopez

Ritratto del centrocampista uruguaiano protagonista nel successo con l’Atalanta


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

E’ sicuramente uno degli artefici della vittoria del Cagliari sull’Atalanta: Matias Cabrera. Il centrocampista uruguaiano ha firmato il gol decisivo nel 2-1 finale e, finalmente, ha messo a segno la sua prima rete con la maglia rosso-blù. “Mati” non può che essere il ritratto della felicità. La storia del regista uruguaiano parte con El Tanque Sisley nella seconda divisione uruguagia. Quasi subito viene acquistato dal Cerro disputando tre stagioni prima di essere adocchiato dal Nacional nel 2009. Un infortunio al cranio, avuto nel novembre dello stesso anno, condiziona il talento di Montevideo ma, recupera rapidamente e nelle due stagioni successive è tra i protagonisti delle due vittorie consecutive del campionato uruguaiano. Dopo esser stato corteggiato nel mercato estivo 2012, viene acquistato dal Cagliari nel gennaio 2013. Pulga e Lopez gli danno fiducia e alla fine del campionato colleziona sette presenze. Sin da subito mostra di avere buone doti tecniche partecipando alla manovra con una discreta visione di gioco. Principalmente viene impiegato come trequartista facendo il vice di Andrea Cossu ma, Diego Lopez lo schiera spesso anche da interno. Con il Frosinone in Coppa Italia non ha il tempo di mettersi in luce causa l’espulsione di Dessena che costringe l’allenatore a sostituirlo con Perico. Ieri ha avuto un’altra occasione e l’ha sfruttata. Ha giocato con grande personalità scambiandosi con gli altri centrocampisti Nainggolan ed Ekdal per non dare tanti punti di riferimento agli orobici impreziosendo la prestazione con il goal vittoria. Il 27enne può ora ripartire dalla ottima prestazione di ieri e, visto l’infortunio di Cossu, si renderà utilissimo nei prossimi impegni della squadra rossoblù. Un altro uruguaiano vuole entrare nella storia del Cagliari e Matias Cabrera farà di tutto per farne parte.


In questo articolo: