Il Cagliari crolla al Sant’Elia, travolto dal Bologna: Lopez traballa

Tre a zero per la squadra di Pioli, rossoblù mai in partita

Un Cagliari sottotono, quasi mai in partita, cede nettamente per 3-0 contro un Bologna ben disposto in campo da Stefano Pioli.

Lopez schiera una formazione a trazione anteriore con Pinilla, Ibarbo, Ibraimi e Cossu contemporaneamente in campo mentre il Bologna risponde con un 3-5-2. Nel primo tempo i rossoblù giocano sotto ritmo e si fanno imbrigliare dal centrocampo felsineo con Krhin e Pazienza che fanno da scudo alla difesa e Kone efficace negli inserimenti offensivi. Proprio dai piedi del greco nasce il goal dei bolognesi: è il 26’ e Agazzi respinge goffamente un tiro del capitano del Bologna, sulla palla arriva Garics che di contro balzo mette sotto l’incrocio dei pali. La reazione rossoblù è timida e la manovra è macchinosa. L’unica insidia nell’area avversaria porta la firma di Ibraimi ma il suo tiro viene respinto da Curci.

Nella seconda frazione di gioco il tecnico uruguaiano prova a mischiare le carte inserendo Dessena al posto del macedone ma dopo 6’ minuti Murru costringe l’arbitro Orsato ad estrarre il secondo giallo guadagnando anzitempo gli spogliatoi. In dieci uomini il Cagliari crolla. Al 58’ Garics serve sulla corsa Kone che infilando Agazzi segna il raddoppio e tre minuti più tardi, da una punizione battuta dalla destra, Pazienza con un colpo di testa sigla il 3-0. La partita di fatto finisce qui con il Bologna che controlla e il Cagliari che non ha la forza e la testa per impensierire gli avversari. C’è ancora tanto da lavorare per Diego Lopez e i prossimi incontri potrebbero decidere le sorti del tecnico uruguaiano.

Cagliari: Agazzi; Pisano, Rossettini, Astori, Murru; Conti, Nainggolan; Ibraimi (46’ Dessena), Cossu (60’ Avelar), Ibarbo; Pinilla (67’ Nenè). All.: Diego Lopez.

Bologna: Curci; Sorensen, Natali (12’ Antonsson), Mantovani (40’ Perez); Garics, Pazienza (81’ Christodoulopoulos), Krhin, Kone, Morleo; Laxalt, Cristaldo. All.: Pioli.

Reti: 26’ Garics,58’ Kone,61’ Pazienza.

Ammoniti: Cossu, Pinilla, Garics, Morleo, Antonsson.

Espulso: Murru.


In questo articolo: