Il Brotzu anche a Natale è una polveriera: “Diabetici senza più servizi, pronti alle denunce in Procura”

La denuncia dell’ USB Sanità: “A pochissimi giorni dal trasferimento del più importante Centro Diabetologico della Sardegna , all’interno dell’ARNAS BROTZU nessuno conosce le modalità operative e organizzative per garantire l’assistenza ai pazienti diabetici. Pronti a portare le carte in Procura”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Neanche sotto Natale si fermano le proteste su carenze e disagi al Brotzu. La denuncia dell’ USB Sanità: “A pochissimi giorni dal trasferimento del più importante Centro Diabetologico della Sardegna , all’interno dell’ARNAS BROTZU nessuno conosce le modalità operative e organizzative per garantire l’assistenza ai pazienti diabetici. Ciò nonostante dal 1° Gennaio tutto il personale della Diabetologia che transiterà dal Brotzu alla ASL 8 dovrà presentarsi presso il Binaghi per prendere servizio, così è stato comunicato dalla Direzione Generale ai medici alle infermiere e al personale di supporto, e portato a conoscenza dei massimi vertici regionali”

Gianfranco Angioni componente dell’ Esecutivo Nazionale e referente Regionale dell’ USB Sanità, lancia un appello: “La speranza che qualcuno faccia un passo indietro, in questo caso la parte interessata è la direzione della ASL 8, ormai è ridotta al lumicino.Una situazione irreale e inimmaginabile anche per il tipo di modalità amministrativa e sanitaria che si è rivelata fuori da ogni regola.  La situazione è fortemente preoccupante ed è costantemente attenzionata dall’amministrazione del Brotzu anche per scongiurare gli eventuali problemi medico legali. Servono risposte urgentissime da dare a pazienti e operatori.
L’ Assessore alla Sanità deve dimostrare di esistere, chiarisca immediatamente cosa avverrà a partire dal 1° Gennaio per i pazienti ricoverati con terapie insulinizzanti e sotto controllo diabetologico e che avranno inoltrerò necessità di avere validata la dimissione. Chiarisca inoltre, dove dovranno presentarsi dal 1° Gennaio i pazienti seguiti dal Centro del Brotzu,nel 2024 il Brotzu ha già in prenotazione diverse migliaia visite, e chi garantirà le visite diabetologiche anche quelle in emergenza che saranno necessarie nel Pronto Soccorso, nelle sale operatorie e nei reparti dei due Presidi Ospedalieri S Michele e Oncologico. Non saremo disponibili a tollerare pregiudizi a pazienti e operatori , e da parte dell’USB Sanità saranno rappresentati alla Procura della Repubblica tutti i disservizi che si verranno a creare”.


In questo articolo: