Igiene e salute, Caruso: “Le Istituzioni lasciano Sant’Elia nella fogna”

“Registriamo la totale indifferenza delle istituzioni davanti al problema igienico che si ripete ormai regolarmente e immancabilmente a Sant’Elia con la rete fognaria”

Registriamo la totale indifferenza delle istituzioni davanti al problema igienico che si ripete ormai regolarmente e immancabilmente a Sant’Elia con la rete fognaria, che riversa sulla strada liquami maleodoranti a ogni pioggia, e anche in assenza di pioggia.
La foto che inviamo alle redazioni riguarda una delle uscite del palazzo Gariazzo ed è stata scattata questa mattina. Per uscire dal palazzo è necessario fare acrobazie per non dover attraversare i liquami. A nulla sono serviti gli appelli di Comitati, Associazioni e singoli cittadini.
Le pezze messe dai tecnici con l’aspirazione dei liquami, di volta in volta, non sono le risposte necessarie ad assicurare igiene e salute pubblica.
Comune, Regione, Area, o chi per loro, intervengano con una soluzione definitiva.
Daniele Caruso – Segretario Regionale – Movimento Sociale Sardo – Destra Regionale


In questo articolo: