I virtuosi mondiali della classica al Teatro Lirico

Secondo appuntamento questa sera a Cagliari

Secondo appuntamento domani, venerdì 29 agosto, per le Notti musicali, il festival che sino a sabato vedrà esibirsi nel  Teatro Lirico di Cagliari (via Sant’Alenixedda)  le stelle internazionali della musica colta, in città in qualità di docenti della XIV edizione dell’Accademia di musica di Cagliari, partita lunedì.

La serata si apre alle 21 con uno dei deliziosi otto trii per pianoforte scritti da Mozart: accanto al pianista franceseJacques Rouvier (una carriera costellata da numerosi premi internazionali), ci saranno il  violino di Liana Gourdjia, musicista che unisce una tecnica definita impressionante a una grande purezza di stile, e il violoncello del virtuoso Marc Coppey.

Si prosegue con uno dei maggiori interpreti contemporanei di Chopin, Jean Marc Luisada, e con il virtuoso del violinoPierre Amoyal (possessore di un kochanski di Stradivari, tra  i più bei violini mai realizzati) che proporranno la Sonata n. 2 Op. 94 di Prokofiev. Ancora Prokofiev nella seconda parte del concerto con la Sonata per due Violini op. 56: in scena ancora Pierre Amoyal insieme a Stephanie Marie Degand. Si va avanti con il superbo Quintetto con clarinetto KV 581di Mozart eseguito dal Quatour Hermes insieme al clarinettista Florent Heau, universalmente considerato tra i più brillanti esponenti della tradizione legata al clarinetto. Florent Heau chiuderà la serata insieme a Marcela Roggeri, considerata  “la più francese tra i pianisti argentini” sulle note malinconiche di Adiòs Nonino, Cafè 1930 di Piazzolla.

Il costo dei biglietti è di 10 euro (5 euro per gli abbonati del Teatro Lirico di Cagliari).

Informazioni: Box Office, viale Regina Margherita tel. 070.657428[email protected]. Oppure: Biglietteria del Teatro Lirico via Sant’Alenixedda tel. 070.4082230 o 070.4082249, fax 070.4082223,[email protected].

I momenti pensati per il pubblico dall’Accademia internazionale di Cagliari non si esauriscono con Le Notti Musicali. Ogni sera, all’ora dell’aperitivo, l’Accademia propone anche gli “Incontri musicali al T-hotel”: dalle 18 alle 20 gli studenti danno un saggio delle loro abilità, in concerti di altissimo livello in un contesto informale. Per tutta la  durata dell’Accademia, inoltre, il conservatorio di Cagliari “G. P. Da Palestrina” apre le porte a coloro che vogliano assistere alle lezioni delle masterclass.

L’Accademia di musica di Cagliari, che porta in città più di 200 giovani studenti di musica provenienti da tutto il mondo per i corsi di alto perfezionamento strumentale e vocale, è ideata dall’associazione Sardegna in musica, nata dalla volontà diCristian Marcia (direttore artistico dell’Accademia, apprezzato musicista e docente al conservatorio Chopin di Parigi)  e di suo fratello Gianluca, presidente dell’Accademia.

L’Accademia è realizzata con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna, del Comune di Cagliari e della Provincia di Cagliari, e conta sulla co-produzione della Fondazione Teatro Lirico di Cagliari e del Conservatorio cagliaritano.


In questo articolo: