I malati di Sla in piazza,la Regione promette :troveremo i soldi persi

Protesta in via Roma di Salvatore Usala e dei malati di Sla. La Regione: faremo di tutto per capire che fine hanno fatto quei tre milioni

I malati di Sla in piazza, la Regione prova a correre ai ripari. “Entro una settimana verificheremo realmente dove sono finiti i 3.197.500 di euro della quota regionale destinata alla non autosufficienza, vogliamo quantificare quanto è stato speso in modo corretto e ci impegniamo a recuperarli”. Così hanno detto il Presidente Pigliaru e l’Assessore Arru al terzo presidio del Comitato 16 novembre, tenuto questa mattina sotto l’Assessorato alla Sanità in via Roma. “Non bevo e non mi alimento più, non me ne vado senza un comunicato scritto sul sito della Regione”, protesta Salvatore Usala, segretario dell’associazione malati di SLA, che chiede di far luce su questa vicenda e la promessa che i soldi vengano destinati alla non autosufficienza. Il comitato 16 novembre ritiene che i tre milioni siano stati utilizzati per finalità diverse mentre invece erano destinati a fondi aggiuntivi. “Continueremo a combattere, la fiducia è finita”, dichiarano i malati gravissimi: sono ottanta, la Sardegna è la regione più colpita.

Alice Pintus


In questo articolo: