I fichi d’india, alimento indispensabile per il nostro organismo

Secondo i nutrizionisti hanno diverse proprietà benefiche: un basso apporto calorico, regolarizzano l’intestino e controllano la glicemia

Siamo  quasi a metà agosto, periodo ideale per la raccolta dei fichi d’india. Una pianta spinosa che cresce spontaneamente nelle zone calde, in particolare in Sardegna, ma anche in Calabria e in Sicilia. Un frutto esotico che non ha bisogno di molte cure e neppure di concimi. Il periodo di raccolta è in genere compreso tra agosto e settembre. Questo frutto, secondo il parere di diversi nutrizionisti, ha diverse proprietà benefiche: in primis aumenta il senso di sazietà per l’elevato contenuto di fibre solubili, utile per chi è a dieta. Inoltre, le fibre assunte rallentano l’assorbimento degli zuccheri a fine pasto, facendoci sentire sazi più a lungo. I fichi d’india inoltre regolarizzano l’intestino, grazie all’elevato contenuto di fibre presenti che rendono questo frutto un ottimo alimento per l’attività intestinale. I fichi d’india rigenerano la flora batterica e riducono il rischio di emorroidi, senza irritare le mucose. Anche per questo sono particolarmente indicati per chi è a dieta o per chi ha bisogno di disintossicare il proprio organismo: infatti, stimolando l’intestino, si aiuta il corpo a eliminare più facilmente scorie e tossine. Tra l’altro, controllano l’indice glicemico in quanto il loro consumo porterebbe ad abbassare livelli di glicemia del sangue. Le fibre contenute nel frutto, riducono l’assorbimento di zuccheri e grassi durante i pasti, favorendo non solo il dimagrimento, ma anche la salute del nostro organismo. Tra le altre caratteristiche la polpa dei fichi d’india ha un forte potere antiossidante, grazie soprattutto al suo elevato contenuto di polifenoli. Inoltre, contengono una buona dose di minerali (potassio, magnesio, calcio, ferro e vitamine), elementi essenziali per coloro che risentono molto di fatica e stress. In definitiva i fichi d’india sono considerati nella tradizione popolare dei tonici naturali, utili a risolvere i problemi legati alla mancanza di concentrazione e di depressione. Sono anche un ottimo alimento, ricco di fibre e sostanze nutritive, ed hanno infine un basso apporto calorico.