“Ho ritrovato il portafoglio che mi hanno rubato al Brotzu ma il ladro si è tenuto tutti i soldi”

Il sorriso a metà di Valeria Floris. Dopo l’appello su Casteddu Online è riuscita a riavere il borsello con dentro le foto dei suoi figli e i documenti: “Ma quel miserabile che me l’ha rubato si è tenuto i soldi. Mi vergogno per lui”

Era anche scoppiata in lacrime all’idea di aver perso per sempre le foto dei suoi figli, scattate quando erano piccoli, e tutti i principali documenti (carta d’identità e tessere sanitarie varie). Valeria Floris è stata derubata nel pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Brotzu lo scorso quattordici ottobre: “Ho ritrovato la borsa, vuota, sotto un’auto. Dentro c’erano 50 euro ma, soprattutto, i documenti e le foto dei miei tre tesori da piccoli. Il ladro può tenersi i soldi, ma mi restituisca tutto il resto”. E il delinquente, forse dopo aver letto l’articolo di Casteddu Online, ha deciso di seguire alla lettera l’sos della madre e, anzichè mettersi un’intera mano sulla coscienza, ha preferito mettersene solo metà. La donna è riuscita a ritrovare il portafoglio, “qualcuno l’ha trovato sopra un pullman e l’ha portato al Ctm point. Sono io ad aver telefonato, proprio ieri, per chiedere se avessero anche un portafoglio uguale al mio tra gli oggetti smarriti, sono stata fortunata”. Dentro c’era tutto, o quasi: “Le foto dei miei tesori e tutti i documenti non sono state nemmeno sfiorate, avrei dovuto pagare almeno 140 euro per rifare tutte le carte”.

 

Ciò che però non c’era più erano “i 51,50 euro. Il ladro, miserabile, si è portato via tutto, pure i centesimi. Mi vergogno tantissimo per lui, come si può avere la coscienza a posto sapendo di aver rubato qualche decina di euro ad una madre?”.


In questo articolo: