Harry e Megan rinunciano al titolo di Altezze Reali e non avranno più fondi pubblici

I duchi di Sussex non potranno più usare i loro titoli di ‘Altezza Reale’, HRH e non riceveranno più fondi pubblici “a partire dalla primavera del 2020”

Harry e Megan rinunciano a tutti i fondi pubblici. I duchi di Sussex non potranno più usare i loro titoli di ‘Altezza Reale’, HRH e non riceveranno più fondi pubblici “a partire dalla primavera del 2020”. Una decisione sicuramente coraggiosa. Come riporta il nostro giornale partner Quotidiano.net, “l’annuncio è arrivato in simultanea, via social, dalla coppia e da Buckingham Palace. In base all’accordo raggiunto alla coppia viene “richiesto di fare un passo indietro dai loro impegni reali”. Harry resterà comunque principe (titolo che gli spetta per nascita), ma non rappresenterà più la regina in eventi pubblici.

Harry e Meghan, dal canto loro, hanno espresso la volontà di rimborsare i 2,4 milioni di sterline di denaro dei contribuenti spesi per la ristrutturazione del Frogmore Cottage, che era stato assegnato loro dopo le nozze. Allo stesso tempo i due assicurano che la residenza all’interno della tenuta reale di Windsor resterà la loro casa nel Regno Unito. Affermazione, quest’ultima, che arriva dopo le ultime notizie riportate dai tabloid britannici secondo cui il personale di servizio è già stato trasferito ad altri incarichi o licenziato”.


In questo articolo: