Guspini, papà si toglie la vita un mese dopo l’incidente del figlio

Tragedia a Guspini: Gianluigi Piccioni si è suicidato per il dolore terribile un mese dopo la morte del figlio Nicolò nell’incidente stradale di Gonnosfanadiga

Il papà non regge al dolore e si toglie la vita: Gianluigi Piccioni, a Guspini, ha deciso di suicidarsi un mese dopo il terribile incidente nel quale era morto suo figlio. L’uomo è stato ritrovato cadavere nel garage della sua abitazione. Già dall’inizio non era riuscito a darsi pace: “Stavo facendo un’inversione di marcia quando l’auto si è spenta e la macchina è andata fuori strada”, aveva raccontato il papà”. 


In questo articolo: