Guerra ai rifiuti a Cagliari: “Corriera ecologica alla Marina e doppio turno di pulizia delle strade”

La ricetta anti-incivili della spazzatura e l’aiuto ai commercianti del centro storico. L’assessore comunale all’Igiene del suolo: “Raccoglieremo i cumuli abbandonati due volte al giorno. Plastica, carta e secco potranno essere portati, dai negozianti, direttamente alla corriera ecologica che girerà anche nel rione della Marina”. GUARDATE la VIDEO INTERVISTA

Maggiore pulizia delle strade di Cagliari e corriera ecologica pronta a passare anche nel rione storico della Marina. Questo il doppio annuncio del neo assessore comunale all’Igiene del suolo Alessandro Guarracino, per combattere i “cafoni” dei rifiuti e, contemporaneamente, dare una mano ai commercianti del centro storico: “La doppia raccolta dei cumuli della spazzatura abbandonata andrà avanti per tutta l’estate e sino al trenta settembre prossimo. È inoltre già attivo un servizio supplementare di spazzamento di tutta la città, al quale abbiamo affiancato la corriera ecologica”. L’obbiettivo legato all’utilizzo del mezzo, che effettuerà un anello tra le vie Lepanto, Roma, Carlo Felice e Sardegna, con delle fermate prestabilite da circa venti minuti ciascuna? “Liberare” i negozianti “dai bidoni lasciati in strada. Potranno infatti potare alla corriera ecologica la plastica, la carta e il secco”. Più uomini in campo per la pulizia e un servizio di raccolta rifiuti rafforzato, dunque.

 

L’accordo è stato stretto tra assessore e “commercianti del centro storico, è un servizio sperimentale di raccolta”. Tra qualche settimana, presumibilmente, sarà già possibile stilare un primo bilancio.

 

 


In questo articolo: