Guardie in divisa al bastione Saint Remy, scatta il presidio

Scatta il presidio antivandali. Tre guardie giurate disarmate presidieranno giorno e notte la terrazza Umberto I a Castello. L’affidamento alla Gpr Security di Quartu. Il costo per l’amministrazione è di 30mila euro l’anno 

Bastione Saint Remy, scatta il presidio anti vandali. Basta graffiti e devastazioni. A vigilare saranno tre guardie giurate (disarmate) che presidieranno giorno e notte la terrazza Umberto I a Castello. L’affidamento alla Gpr Security di Quartu. Il costo per l’amministrazione è di 30 mila euro l’anno.

L’agenzia quartese assicura il servizio. Tre (tre turni da 8 ore ciascuno) i vigili impiegati in divisa. “La nostra è soltanto vigilanza”, assicurano gli agenti, “dato che da subito la terrazza è stata colpita dai vandali. Abbiamo anche il compito di controllare che turisti e ragazzini non si affaccino pericolosamente sulla balaustre. In caso di urgenze chiamiamo le forze dell’ordine”. Quasi tutta la terrazza da un mese circa è stata riaperta al pubblico. Resta da sistemare il grande l’arco della scalinata di collegamento con la passeggiata coperta e piazza Costituzione e lo scavo archeologico sotto il bastione di Santa Caterina. 


In questo articolo: