Gonnesa, addio ad Alberto Riccaboni dopo lo schianto fatale: “Non ci sono parole, solo lacrime”

Niente da fare per salvarlo: ci ha lasciato oggi Alberto Riccaboni, il giovane coinvolto nel drammatico schianto di ieri a Gonnesa. Aveva appena 20 anni, era di Iglesias: stava rientrando con i compagni da un match di calcio a cinque, lo sport che amava

Niente da fare per salvarlo: ci ha lasciato oggi Alberto Riccaboni, il giovane coinvolto nel drammatico schianto di ieri a Gonnesa. Aveva appena 20 anni, era di Iglesias, viaggiava nella Nissan che si è schiantata ieri contro una Citroen sulla statale 126, teatro di un altro terribile incidente mortale. Stava rientrando insieme agli amici da una partita di calcetto, lo sport che amava, le sue condizioni erano apparse subito disperate e i medici del Brotzu hanno fatto di tutto per salvarlo.

Questa mattina il suo cuore ha smesso di battere. Subito è arrivato il commovente messaggio di addio della sua squadra: “La società calcio a 5 Gonnesa è scioccata per la morte del suo tesserato Alberto Riccaboni. La società si unisce al dolore della famiglia e le manda le più sentite condoglianze. Per ora non ci sono altre parole, ma solo lacrime”.


In questo articolo: