Gli rubano il cellulare e si ribella: ferito con un paio di forbici

E’ accaduto in un noto bar di Assemini

Un banale furto di un telefonino ha rischiato di trasformarsi in qualcosa di ben più grave ieri, ad Assemini. Un operaio di 55 anni di Decimomannu, mentre si trovava al T-Bar in via Sardegna, intorno alle 22,30, è stato avvicinato da tre uomini che improvvisamente lo hanno pestato con calci e pugni per portargli via il telefono cellulare. L’operaio ha però opposto resistenza nei confronti degli aggressori ed è stato ulteriormente ferito ad un braccio dalla lama di un paio di forbici di grosse dimensioni. L’intervento tempestivo di una pattuglia di carabinieri ha scongiurato che accadesse il peggio: l’uomo è stato accompagnato in ospedale per le prime cure mediche e i tre sono stati individuati e arrestati. Si tratta di Giacomo Frau, di Decimomannu, Andrea Frau, di Assemini e Valter Matzeu, cagliaritano, ora ai domiciliari in attesa del processo per direttissima.


In questo articolo: