Giusy di Assemini: “Sono una mamma romantica, per mille euro starei a casa con i miei figli”

Ha 50 anni e due figlie, Giusy Garau: “Essere mamma è molto più bello che lavorare. Preferisco di gran lunga stare a casa con loro e curarli, anziché lavorare”. GUARDATE la VIDEO INTERVISTA. Cosa ne pensate?

I mille euro al mese per non lavorare ma stare a casa a fare la mamma a tempo pieno? Per Giusy Garau, fruttivendola di Assemini, somigliano quasi a una benedizione. Cinquant’anni, due figlie, “una di quindici e l’altra di venticinque”, l’idea di fare un terzo bambino non sembra sfiorarla. Tuttavia, il progetto del Popolo della Famiglia che presto sbarcherà in Regione con tanto di proposta di legge prodotta da Fortza Paris e Riformatori le piace, e non poco: “È giusto, si incentivano le donne a diventare mamme, parlo di quelle che non hanno lavoro o che guadagnano poco. Essere mamma è bellissimo, più che lavorare e se una ha un’occupazione non se li può godere”.
“Non mi pesa non lavorare, sono una mamma romantica”, confessa la 50enne, “negli ultimi anni ho trascurato la mia famiglia per prendermi cura di mia madre malata. Non è giusto che altri si occupino dei proprio figli, e poi mille euro al mese non arrivo a guadagnarli col lavoro che faccio, tra tasse e danni legati all’ultima alluvione”.