“Giulia eri bellissima e piena di vita, noi non ti dimenticheremo: festeggiavi Halloween in discoteca col tuo ragazzo…”

“Al ritorno il violento incidente: lei è morta, lui è in fin di vita in ospedale. Alberto Antonello è figlio di Franco Antonello, diventato celebre per essersi preso cura dell’altro suo figlio Andrea, un ragazzo autistico per il quale ha fatto di tutto. E oggi si è parlato solo di Alberto, fratello di Andrea. Di Giulia… Niente…”

di Manola Sambo

Lei è Giulia Zandarin.
Erano le otto di mattina quando la Mercedes è sbandata, ha colpito un albero, è finita in un fossato di Musile (Venezia). Giulia è morta così, schiacciata lì dentro. Aveva 18 anni.

Giulia Zandarin era andata a festeggiare Halloween in discoteca, con il suo ragazzo, Alberto Antonello, 19 anni: entrambi di Castelfranco, sono andati a Jesolo.
All’andata sono stati fermati dai carabinieri e multati: oltretutto lui aveva dell’hashish in tasca, e gli hanno ritirato la patente. Gli hanno dato un foglio di guida provvisorio per tornare a casa.

Segni del destino, li capisci troppo tardi.

Al ritorno il violento incidente: lei è morta, lui è in fin di vita in ospedale.

Alberto Antonello è figlio di Franco Antonello, diventato celebre per essersi preso cura dell’altro suo figlio Andrea, un ragazzo autistico per il quale ha fatto di tutto. E oggi si è parlato solo di Alberto, fratello di Andrea. Di Giulia… Niente….

Giulia era bellissima.
“Avevi il sorriso della vita”, ha scritto qualcuno sotto la sua foto di Facebook.

Ed è vero. Era bellissima. E piena di vita. Riposa in pace, Giulia.
Noi non ti dimenticheremo.


In questo articolo: