“Giù le mani”: una giornata mondiale per la fisioterapia

Organizzata dall’AIFI Sardegna (Associazione Italiana Fisioterapisti)

L’AIFI Sardegna (Associazione Italiana Fisioterapisti) nell’ottica di divulgare in modo corretto e concreto i concetti che stanno alla base della professione del Fisioterapista, professionista sanitario laureato Fisioterapia che elabora ed attua direttamente  o in collaborazione ad altre figure sanitarie gli interventi di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree della motricità, delle funzioni corticali superiori e di quelle viscerali secondo il D.M. 741/94, profilo professionale

L’Associazione elabora processi favorenti la crescita e la tutela della professione  strutturata  sul rigore  metodologico e rispetto della persona diffondendone i valori, implementando una rete finalizzata ad informare i cittadini, le istituzioni nazionali e regionali, le associazioni dei pazienti, la comunità scientifica sulle diverse attività disciplinate dal ruolo professionale per favorire l’erogazione di cure appropriate e di qualità. La mancanza di un  ordine, in discussione nelle commissioni parlamentari, favorisce il dilagare dell’esercizio abusivo della professione sanitaria del fisioterapista  che registra un preoccupante incremento anche nel nostro territorio, rappresentando una grave insidia per la professione e per l’utente fruitore delle prestazioni. Il fenomeno va combattuto ed arginato con determinazione. É obiettivo dell’A.I.FI. Sardegna tutelare la professionalità impedendo, per quanto è possibile, l’esercizio delle nostre competenze da parte di chi non è, per legge, autorizzato.

Per fare chiarezza su questa situazione l’ Associazione italiana fisioterapisti (Aifi) dal 7 all’11 settembre ha avviato la campagna “Giù Le Mani”, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini e informare pazienti e operatori.

In questa settimana sarà possibile trovare il fisioterapista “vero” più vicino a casa. Tutte le info saranno disponibili sul sito aifi.net oppure al numero verde gratuito 800.03.60.77 (attivo dal 7 all’11 settembre dalle 15 alle 17,30). Gli utenti hanno il diritto di essere trattati da personale, qualificato ed aggiornato. É necessario e doveroso, da parte di tutti, vigilare sul territorio. Il 12 settembre segnalo il progetto Fisio Day ” i fisioterapisti che aderiranno alla campagna apriranno gli studi per una consulenza gratuita ai cittadini.

 Garanzie per gli utenti :
1) Verificare il titolo di studio (laurea in fisioterapia)
2) Verificare che il titolo sia stato rilasciato in Italia e, in caso di titolo estero, che abbia ottenuto riconoscimento del ministero della Salute
3) Verificare l’eventuale iscrizioni all’Associazione dei fisioterapisti
4) Verificare che venga richiesta la visione della documentazione clinica esistente durante la visita fisioterapica
5) Chiedere sempre il rilascio della ricevuta fiscale, senza Iva, in caso di prestazione effettuata da un libero professionista