Giù i contagi, stop alla zona rossa a Sarroch

Sarroch esce dal lockdown. Il sindaco Mattana: “Merito dei comportamenti virtuosi dei cittadini. Non abbassiamo la guardia, il virus non è sconfitto”.

Sarroch fuori dal lockdown. Oggi alle 14 cessano gli effetti dell’ordinanza che ha istituito 14 giorni fa la zona rossa. L’annuncio del sindaco Tore Mattana su Facebook. “Sono stati 14 giorni faticosi, con limitazioni agli spostamenti e la sospensione di attività commerciali”, ha sottolineato il primo cittadino, “voglio ricordare che il nostro Comune nella prima fase ha avuto zero contagi e pochissimi casi sino a poco tempo fa. Poi circa 20 giorni fa si è verificato un cluster nella scuola dell’infanzia e in alcuni nuclei familiari che ha determinato un improvviso e rapido aumento dei contagi con impennata fino a 50 casi positivi. Sono state comunicate le disposizioni dell’Ats e dell’Unità di crisi regionale che hanno rilevato il superamento dei limiti previsti dalla normativa nazionale e sottolineato anche un aumento dei rischi e dei pericoli per la salute pubblica e i soggetti più deboli. Si è reso necessario quindi adottare misure restrittive di limitazioni agli spostamenti e la sospensione di alcune attività commerciali: decisione sofferta e obbligata ma necessaria soprattutto per i nostri anziani. Cinquanta casi non sono freddi numeri, ma volti di persone che conosciamo”.
Oggi l’Ats registra 30 guariti, 5 nuovi casi, 2 nell’ultima settimana e 24 casi positivi attuali, più uno all’aeroporto. E da questa giornata alle ore 14 cessano gli effetti dell’ordinanza.
“Torniamo alla situazione di normalità, anche se in zona arancione”, aggiunge Mattana, “questo è’ dovuto ai comportamenti responsabili dei cittadini che hanno rispettato le prescrizioni e consentito che tutti insieme ottenessimo questo risultato, arrivato in poco tempo. Un dispiacere per le attività commerciali che sono state penalizzate, forse anche ingiustamente in alcuni casi. Auspico che possano avere al più presto i ristori che spettano loro, perché dietro ci sono attività e famiglie. Invito tutto a non abbassare la guardia, perché il virus non è sconfitto. Ci sono situazioni difficili nei comuni vicini come Villa San Pietro. Serve ora un piano di vaccinazioni”.
Il Comune di Sarroch dopo aver interpellato l’Ats ha organizzato un punto di vaccinazione locale, con la collaborazione dei medici di base e personale infermieristico. “Siamo pronti a partire e attendiamo la definizione delle procedure autorizzative per dare il nostro contributo”, ha concluso Mattana.


In questo articolo: