Gira in auto a Quartu senza patente ma con mezzo chilo di hascisc: 20enne in manette

Il giovane è stato bloccato per un controllo dai carabinieri. Dentro la macchina, oltre a migliaia di euro in contanti, c’era anche la droga: tutti i dettagli

Si è messo al volante della sua Fiat 500 ben sapendo di non avere la patente e il certificato assicurativo. Niente documenti, quindi, ma mezzo chilo di hascisc nel vano porta oggetti: M. C., incensurato di 20 anni, è stato arrestato in flagrante dai carabinieri della compagnia di Quartu Sant’Elena per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane, per evitare il posto di blocco dei carabinieri, ha fatto inversione con la macchina, arrivando in una stradina sterrata della periferia quartese. I militari l’hanno seguito e l’hanno fermato. Il ventenne, molto agitato, è risultato sprovvisto della patente di guida e l’auto non aveva la copertura assicurativa. Poi, la sorpresa: durante una perquisizione sono saltati fuori 1500 in banconote di 20, 50 e cento euro e, nel vano porta oggetti, la droga, chiusa dentro un involucro di cellophane. Ben cinque panetti di hascisc di primissima qualità.

 

In casa, poi, i carabinieri hanno trovato altro denaro, nascosto in vari punti. Al termine degli accertamenti, per il giovane sono scattate le manette per il reato di detenzione al fine di spaccio di stupefacenti, i soldi e la droga sono stati sequestrati. Dopo aver trascorso la notte agli arresti domiciliari nella sua abitazione, M.C. è finito davanti al giudice del tribunale di Cagliari per l’udienza con rito direttissimo al termine della quale, convalidato l’arresto, il giudice ha concesso i termini a difesa all’indagato, aggiornando l’udienza al prossimo 11 dicembre 2019. Sino a quella data, il ventenne dovrà restare dentro casa dalle 21:30 alle sette del mattino.