Giovane picchiato a sangue al Poetto di Quartu, la polizia sbarra per 20 giorni “La Marinella”

Un’aggressione selvaggia, partita dentro il locale, costata un mese di cure ad un 48enne. Il questore di Cagliari fa scattare i sigilli, a ridosso delle feste, per il locale del lungomare


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Scattano i sigilli per venti giorni a “La Marinella” di Quartu Sant’Elena. La decisione, presa dal questore di Cagliari, arriva in seguito al violento pestaggio avvenuto la notte di domenica 4 dicembre. Un quarantottenne era stato picchiato da un gruppo di persone, tra le quali ci sarebbero anche alcuni dipendenti del locale, prima di essere lasciato per terra fuori dal locale. Un passante aveva notato il corpo del malcapitato e aveva chiamato il 113. Sul posto, oltre agli agenti della squadra volante, era intervenuta un’ambulanza del 118 e il quarantottenne, finito al Santissima Trinità con numerose ferite e fratture, era stato sottoposto a un intervento chirurgico con tanto di prognosi di trenta giorni. Gli agenti della questura cagliaritana hanno notificato oggi il provvedimento del questore: “La Marinella”, a ridosso delle feste, rimarrà chiusa.

 

E le indagini degli agenti del commissariato di Quartu, intanto, vanno avanti: la violenta aggressione era avvenuta dentro il locale, tra le persone coinvolte risultano anche alcuni dipendenti. Il provvedimento di chiusura tiene conto anche di precedenti irregolarità, riscontrate sempre nello stesso locale del lungomare del Poetto.