Giovane marocchino accoltellato nella notte ad Assemini: indagano i carabinieri

L’uomo, disperato, ha suonato il campanello di una casa ad Assemini cercando soccorso: la donna che ha aperto la porta si è trovata di fronte il giovane ferito: una delle quattro coltellate che gli sono state inferte ha perforato un polmone

All’alba di questa mattina, disperato, ha suonato il campanello di una casa ad Assemini. La donna che ha aperto la porta si è trovata di fronte un giovane marocchino, ferito. L’uomo di 25 anni, residente a Uta, era stato accoltellato. Lo ha accolto e chiamato immediatamente il 118.

I sanitari hanno trasportato la vittima al Policlinico di Monserrato dove è stato ricoverato e sottoposto a un intervento chirurgico. Uno dei quattro colpi che gli sono stati inferti con un coltello ha infatti perforato un polmone. Non è in pericolo di vita. Indagini in corso dei carabinieri per accertare cosa sia accaduto e risalire all’identità degli aggressori.