Giorgio Oppi: “La riorganizzazione della sanità sarda? Una porcata”

Il “re della sanità” spara a zero contro il nuovo progetto della Regione

Il “re della sanità” cagliaruitana non ci sta. L’eterno Giorgio Oppi spara a zero contro la riorganizzazione della sanità a cagliari. E in un lungo post su Fb si sfoga: “Apprendo dalla stampa che la Giunta avrebbe esitato un provvedimento di riordino della rete ospedaliera sarda la cui importanza è tale che lascia perplessi il fatto che non ci sia stato, in fase di preparazione, un adeguato coinvolgimento né del Consiglio regionale né delle parti sociali né degli amministratori locali interessati. Non meraviglia, infatti, che il succitato provvedimento non stia trovando l’approvazione né negli addetti ai lavori né tantomeno nella classe politica e, in particolare, nella stessa maggioranza. Non è la prima volta che si fanno brutte figure in materia di sanità e mi limito a ricordare che, non più tardi di ieri, ma io lo avevo già annunciato nella mia mozione oltre un mese fa, il ministro Giannini ha sbugiardato la Regione Sardegna sul mancato finanziamento dei contratti degli specializzandi in Medicina.
Se la riorganizzazione della rete ospedaliera fosse confermata così com’è, per quanto mi riguarda, non esiterei a definirla una porcata”.


In questo articolo: