Giochi accessibili ai bambini disabili. A Monserrato nasce, immerso nel verde, un parco inclusivo

Divertimento garantito per tutti i bimbi, grazie a 2 altalene speciali e giostrine senza nessuna barriera architettonica. Via ai lavori, nella zona Dell’Argine, taglio del nastro previsto per dicembre

Divertimento garantito per tutti i bimbi, grazie a 2 altalene speciali e giostrine senza nessuna barriera architettonica. Via ai lavori, nella zona Dell’Argine, taglio del nastro previsto per dicembre
Monserrato sarà tra i primi Comuni italiani ad avere un parco giochi inclusivo, con altalene e giostre fruibili da tutti i bimbi, anche quelle disabili. Nella zona Dell’Argine, a circa cento metri dalla fermata della metro, stanno per iniziare i lavori di riqualificazione di un’area che, entro il 2017, vedrà l’installazione di due altalene – una con il cestello e l’altra con tutte le caratteristiche utili a ospitare una carrozzina – oltre a una casa di legno sull’albero dotata di un lungo scivolo. Il tutto immerso nel verde, con un grande prato e una fontana, alimentata dall’acqua che sgorga da un antico rubinetto monserratino. E, novità nella novità: l’illuminazione sarà garantita con l’utilizzo di speciali led alimentati dall’energia solare.
“Garantiamo una reale integrazione tra tutti i bambini, inclusi quelli disabili. I genitori potranno portarli al parco e farli giocare insieme. Le stradine interne al nuovo parco saranno ridotte all’essenziale, la maggior parte dell’area sarà infatti formata da un grande prato”, annuncia la vicesindaca di Monserrato, Maristella Lecca. “Ci saranno anche le panchine, e in futuro sarà aperto anche un punto di ristoro. L’intervento ha un costo tra i 50 e i 60mila euro, gli operai entreranno in azione entro pochi giorni e tutto sarà pronto entro dicembre”.