Gang di sardi in Emilia: un piano per sequestrare la salma di Pavarotti

Un gruppo di criminali isolani voleva portar via la bara del noto tenore modenese. La notizia su La Nuova Sardegna

Volevano sequestrare la salma del tenore Luciano Pavarotti. È quanto emerge dalle intercettazioni pubblicate oggi dal quotidiano La Nuova Sardegna nell’ambito del processo contro una banda di malviventi sardi che operava in Emilia Romagna, guidata, secondo gli inquirenti dall’orgolese Giovanni Antonio Mereu, detto Caddina. La banda criminale, oltre al grande tenore modenese, aveva anche pianificato il sequestro di un’altra salma: quella del “Drake”, Enzo Ferrari, fondatore della celebre casa automobilistica.


In questo articolo: