Fumi tossici a Molentargius: 50 camion di terra per soffocare il rogo

L’obiettivo è quello di porre fine all’emergenza costituita dalle esalazioni di combustione di sostanze di vario tipo (pneumatici materiale plastico ecc) che stanno mettendo a rischio la salute pubblica a Quartu

Cinquanta camion di terra saranno riversata nell’area di Molentargius da dove fuoriescono i fumi nocivi. È quanto è emerso nella prima riunione al Comune di Quartu nel tavolo tecnico operativo allestito per risolvere l’emergenza.

Le esalazioni di combustione di sostanze di vario tipo (pneumatici, materiale plastico ecc) stanno mettendo a rischio la salute pubblica a Quartu, soprattutto nelle zone di Su via dei Musicisti, Santo Stefano e Su Idanu. Così l’amministrazione assieme ai tecnici della forestale, dell’Arpas e dei vigili ha deciso di coprire l’area con terra per soffocare la combustione e mettere così fine all’emergenza. Il parco di Molentargius realizzerà una pista per consentire le operazioni  che si svolgeranno in una zona paludosa dell’area umida. Finite le operazioni la terra sarà rimossa e l’area sarà bonificata.

 


In questo articolo: