Storia a lieto fine per Fuego: una nuova casa e tanto amore, ora si chiama Fibi

Le torture col fuoco sono solo un orribile ricordo, Fuego, il cagnolino seviziato a Sassari è stato adottato dalla donna che per prima lo aveva soccorso: ora può contare su tanto amore. Adesso si chiama Fibi

Nuova vita per Fuego, arriva la bellissima notizia: è stato adottato dalla donna che lo ha soccorso per prima. Una storia finalmente a lieto fine per il cagnolino barbaramente seviziato col fuoco a Sassari, trovato agonizzante lo scorso 2 aprile. Dopo essere passato sotto le cure della clinica veterinaria di Sassari ora sta finalmente bene, eh sì, ha una nuova casa. Il suo nuovo nome è Fibi. La sua storia aveva fatto il giro dei social: quel povero cagnolino con paurose bruciature in tutto il corpo. Erano arrivate richiesta di adozione da tutta Italia. Adesso che sta bene l’ha adottato l’angelo che l’ha salvato. Le torture ora saranno solo un triste ricordo. Dei barbari che lo hanno seviziato invece purtroppo nessuna novità.