Francesco Zucca protagonista a L’Aia: “Con i culurgiones alla conquista dell’Olanda”

Il famoso chef cagliaritano sbarca per una masterclass nella capitale olandese. Tema: i culurgiones, tra i simboli principali della cucina sarda. Fornelli già caldi per il 10 e 11 novembre in uno dei jazz bar più esclusivi de L’Aia

di Paolo Rapeanu

Due date per un workshop dove il protagonista principale sarà uno dei simboli della cucina sarda: il culurgione. La Sardegna parte alla conquista dei palati olandesi con uno dei suoi chef più blasonati, il cagliaritano Francesco Zucca. Al “The Court”, jazz bar frequentatissimo de L’Aia, Zucca è pronto a sfoderare tutte le sue numerose capacità ai fornelli per deliziare i presenti non solo con due piatti di culurgiones impreziositi da sugo di pomodoro e da ragù di carne, ma anche della gustosissima “coccoi prena”, con il formaggio fiore sardo indiscusso compagno di gusto della pietanza. Sono 8, in totale, le portate previste, tutte all’insegna delle atmosfere culinarie tipiche del Mediterraneo. Le serate “condotte” ai fornelli da Zucca vedono anche la partecipazione dell’accademia olearia di Alghero, dei viticoltori della Romangia e di Argiolas Formaggi.
“Sono pronto a far conoscere agli olandesi i profumi e i sapori della nostra terra”, spiega Francesco Zucca, “l’Olanda rappresenta infatti un mercato ancora da esplorare totalmente e con i prodotti sardi che, seppur già detentori di una buona quota di mercato, devono ancora compiere quel salto di qualità che li porti a rientrare nelle abitudini alimentari degli olandesi. La cucina mediterranea è sana e certificata come uno dei modi per poter vivere a lungo”. E chissà che, quindi, la spinta decisiva non possa davvero arrivare con il workshop di Zucca, pronto anche a servire scampi, melanzane al forno con pomodori canditi e basilico e, immancabilmente, le seadas.


In questo articolo: