Fotografa case da svaligiare, ma lascia le immagini sul cellulare

Sant’Antioco, nei guai un 33enne. Tre i colpi di cui si sarebbe reso responsabile.

Prendeva di mira le case degli anziani di Sant’Antioco, che puntualmente studiava scattando alcune fotografie. Un modus operandi che è costato caro a G.L, 33 anni, già noto alle forze dell’ordine.

Ad incastrarlo la memoria del suo cellulare: l’uomo prima di entrare in azione studiava le abitazioni da svaligiare scattando fotografie, ma non si preoccupava di cancellare le immagini.

Questo ha permesso ai carabinieri di risalire a lui in seguito ad una perquisizione. Le vittime dei suoi furti sarebbero un’anziana di 85 anni, un allevatore di 78 e una pensionata 90enne: in tutto il bottino dei diversi colpi ammonta a oltre 800 euro ai quali si aggiungono diversi oggetti in filigrana sarda e un orologio.