Forte Village, ecco il podio del triathlon: tre stranieri mattatori

Il podio della V edizione del Forte Village Challenge Sardinia ha visto il trionfo di tre atleti stranieri, ma grandissima partecipazione da parte dei sardi

Domenica 29 ottobre, Santa Margherita di Pula. Il podio della V edizione del Forte Village Challenge Sardinia ha visto il trionfo di tre atleti stranieri: 1° assoluto, lo spagnolo Vicente Hernandez Cabrera che chiude in 3:57’15’’, seguito da due belgi, Bart Aernouts (4:01’08’’) e Rodolphe von Berg (4:01’15’’). Gli atleti in gara hanno affrontato una gara tecnica ed impegnativa resa ancora più difficile dal forte maestrale che non ha dato alcuna tregua. Sul fronte maschile, è lo spagnolo Verdejo Inaki Baldellou a completare la frazione natatoria, in 22:50’ seguito dal 3° atleta spagnolo alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 Vicente Hernandez, dall’autraliano Ryan Fisher e dallo spagnolo Ricardo Marrero. Il campione 2016, Giulio Molinari esce dall’acqua in 6^ posizione.

Dopo i primi 20 km nei quali il gruppo di testa rimane compatto, apre il gas Giulio Molinari, seguito da Hernandez mentre il resto del gruppo segue a 40’’. Intanto, Bart Aernouts inizia la loro rimonta e riesce in breve a rientrare sui primi, seguiti solo da Hernandez e Molinari: i 3 atleti completano insieme la frazione bike, seguiti a pochi secondi da Rodolphe von Berg. Nella frazione di corsa, lo spagnolo Hernandez afferma da subito la sua supremazia, correndo i 21km di corsa in solitaria e chiudendo con il tempo straordinario di 1:11’08’. Intanto il belga Bart Aernouts rimonta su Molinari al secondo giro di corsa, chiudendo secondo e seguito ad una manciata di secondi dal connazionale Rodolphe Von Berg. Sul fronte italiano, è Giulio Molinari il primo italiano a terminare la competizione ai piedi del podio. Sul fronte rosa, è l’italiana Margie Santimaria ad uscire prima dall’acqua, ma la sua leadership viene meno poco dopo il 20° km di bici quando è raggiunta dalla canadese Heather Wurtele e dalla britannica Laura Siddal. Seguono le italiane Margie Santimaria e Marta Bernardi e in 5^ posizione Yvonne Van Vlerken. La canadese e la britannica completano la bici assieme, staccando le avversarie di circa 5’. In corsa, Heather Wurtele scappa via sin dai primi metri e completa la sua mezza maratona in solitaria, chiudendo vittoriosa in 4:27’46’’. Completano il podio Laura Siddal (4:28’36’’) e l’italiana Marta Bernardi (4:37’24’’).


In questo articolo: