Balli folk, canti a tenore e cumbidu: centinaia alla festa in piazza Seui

Seuesi e cagliaritani in festa. La piazza di san Michele sarà arricchita: in arrivo lo spazio giochi per i bambini e l’area cani

Balli folk, canti a tenore e cumbidu, centinaia all’inaugurazione di piazza Seui, la piazzetta, tra le vie Redipuglia, Trincea dei Razzi e Monte Sabotino, ripavimentata e ritinteggiata per l’occasione.

In piazza col sindaco di Cagliari Zedda e il primo cittadino di Seui Cannas, assessori comunali e consiglieri comunali e regionali. E tanti i seuesi in festa per l’occasione e gli abitanti di San Michele.

“Hanno sistemato 8 panchine ne aspettiamo altre 4”, spiega Sandro Boi, residente del rione, e primo firmatario della richiesta di intitolazione alla piazza, “siamo a buon punto. I lavori andranno avanti e avremo i giochi per bambini. Siamo tutti contenti, non solo i seuesi, anche noi della zona.”

“Sono legato alla piazza fin da bambino, come i tanti altri abitanti del quartiere che la hanno vissuta e frequentata”, spiega Matteo Massa, consigliere dei Progressisti sardi, “oggi è un giorno di grande soddisfazione personale e chiederò al Sindaco e alla Giunta che il lavoro di riqualificazione prosegua.

Penso al rinnovo del verde pubblico, a nuove panchine e ai cestini per i rifiuti, a cassoni in legno per la realizzazione da parte dei cittadini di piccoli orti, a un’area destinata ai cani. Mi piacerebbe venissero inseriti elementi ludici quali giochi per i bambini, tavoli in granito o in pietra per giocare a scacchi e a ping pong”.

La mozione sarà presentata da Massa e Roberto Tramaloni, consigliere comunale Pds e presidente della commissione Affari generali che ha promosso l’iniziativa.


In questo articolo: