“Fiori e fori dei proiettili”, così il Tg1 ha offeso la Sardegna

“Fiori e fori, quelli dei proiettili. Orune saluta il Giro d’Italia, che attraversa la Barbagia, cuore di Sardegna. Qui dove due anni fa un diciottenne è stato ucciso a fucilate in strada e il suo amico fatto sparire”. Ora è bufera sulle parole pronunciate dal cronista della Rai durante il Giro d’Italia

“Fiori e fori, quelli dei proiettili. Orune saluta il Giro d’Italia, che attraversa la Barbagia, cuore di Sardegna. Qui dove due anni fa un diciottenne è stato ucciso a fucilate in strada e il suo amico fatto sparire”. Ora è bufera sulle parole pronunciate dal cronista della Rai durenta il Giro d’Italia. La Sardegna è indignata, Pigliaru ha telefonato al direttore del Tg1 chiedendo le scuse ufficiali. Il servizio è infatti andato in onda sul telegiornale principale della tv di Stato. Accostando vecchi fatti di cronaca all’immagine di un’Isola bellissima. 


In questo articolo: