Festival Echi lontani, sabato al via la sezione autunnale

Appuntamento alle 20,30 nel Palazzo Siotto con una serata dedicata a Barbara Strozzi

Dopo la pausa estiva, sabato 14 settembre a Cagliari il festival Echi lontani (ideato dall’omonima associazione culturale con lo scopo di far conoscere il prezioso patrimoni della musica antica) ritorna con una sezione intitolata Concerti d’autunno.

Sino al 5 ottobre saranno quattro appuntamenti con alcuni dei nomi più interessanti del panorama nazionale e internazionale.

Il concerto di sabato, in programma alle 20,30 nel Palazzo Siotto (in via Dei Genovesi 114), vedrà protagonista l’ensemble Sezione Aurea che con un concerto intitolato “Mi far rider la speranza” omaggerà la figura e l’opera di Barbara Strozzi nel 400esimo anniversario della nascita.

Composto da Valentina Satta (soprano), Anselmo Pelliccioni (violoncello), Filippo Pantieri (clavicembalo) Sezione Aurea proporrà un programma che spazierà da Stefano Landi a Sigismondo D’India, da Girolamo Frescobaldi alla stessa Barbara Strozzi, una compositrice che, scrive la formazione nelle note di sala, “è stata decisamente penalizzata da una tradizione musicale tutta al maschile”.

Informazioni320.8505922 – www.echilontani.org – www.facebook.com/echilontani – echi.lontani@alice.it – twitter.com/echi_lontani.

Il festival Echi lontani è organizzato dall’omonima associazione culturale in partenariato con il Conservatorio “Giovanni Pierluigi da Palestrina” e con la collaborazione della Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto” e dell’associazione culturale “Le Officine”.

Echi lontani è tra i membri del network Rema, l’unico rappresentante per la musica antica in Europa nato con lo scopo di favorire lo scambio di conoscenze, informazioni e collaborazioni nel campo della musica antica.

Echi lontani è realizzato con il contributo di: Regione autonoma della Sardegna, Comune di Cagliari, Fondazione di Sardegna.


In questo articolo: